Gruppi Facebook: le opportunità per la tua azienda

Se stai leggendo questo articolo probabilmente stai pensando di impostare e/o di migliorare la tua strategia sul social network di Mark Zuckerberg utilizzando uno dei principali strumenti gratuiti a disposizione, ovvero i Gruppi Facebook.

Avrai sicuramente notato che esistono Gruppi Facebook delle tipologie più disparate, iniziando dal piccolo gruppo di ex compagni di classe, fino ad arrivare ai gruppi creati dalle grandi aziende per fornire un servizio di customer care veloce e capillare.

In queste righe mi occuperò degli aspetti dei Gruppi Facebook che possono rappresentare una concreta opportunità per la tua attività.

 

Partecipare ai Gruppi Facebook: quali scegliere

Innanzi tutto ti consiglio di navigare tra gruppi già esistenti che affrontano tematiche interessanti per il tuo settore, potresti trovare informazioni e spunti utili alla tua attività.

La presenza in questi Gruppi Facebook ti può permettere di monitorare la nicchia di mercato a cui offri prodotti e/o servizi, arrivando così ad identificare quali sono gli argomenti che richiamano maggior interesse e le necessità ed i bisogni reali dei tuoi potenziali clienti. Questo può essere un ottimo metodo per scegliere l’orientamento della tua strategia online.

Dato che esiste un numero inimmaginabile di Gruppi, ti consiglio alcuni parametri da tenere in considerazione per scegliere quelli che possono essere utili alla tua attività:

  • Dimensioni: non c’è un numero perfetto di partecipanti per un gruppo, dipende molto dal tipo di gruppo… ma molto probabilmente un gruppo composto da 3 utenti non conterrà discussioni molto complesse e articolate…
  • A quando risalgono gli ultimi messaggi? Controlla se nel gruppo ci sono discussioni recenti, potresti facilmente trovare gruppi “morti”, a cui in passato possono aver aderito migliaia di utenti, ma che non pubblicano contenuti da mesi, o addirittura anni!
  • Tipologie di discussioni: per la tua attività ti consiglio di evitare sia i gruppi nei quali ci si scambia messaggi come “Buongiorno a tutti!” o “Buonanotte e sogni d’oro…”, sia i gruppi dove si annidano i peggiori spammer del web. Ricerca invece dei Gruppi Facebook nei quali gli utenti sono alla ricerca di discussioni costruttive, dando una particolare attenzione anche alle interazioni che si generano dopo che i post vengono pubblicati (like e commenti), dato che sono un ottimo indicatore del coinvolgimento e della partecipazione degli utenti del gruppo.

Una volta individuati i Gruppi più interessanti, potrai iniziare a pubblicare i contenuti della tua Pagina Facebook che riterrai più adatti!

 

Personal branding

Partecipare attivamente ad un Gruppo Facebook può essere un validissimo strumento per fare personal branding: grazie alle risposte che fornirai con competenza e professionalità agli utenti social della tua nicchia, conquisterai la loro fiducia ed aumenterai la tua credibilità.

Competenza + Professionalità = Fiducia & Credibilità

E dopo aver frequentato in modo attivo diversi Gruppi Facebook, non ti rimane che creare il tuo!

 

Crea il tuo Gruppo Facebook

gruppi facebook groupsPrima di creare il tuo Gruppo dovrai aver ben presente quali sono gli obiettivi che vuoi raggiungere.

  • Vuoi fornire assistenza ai tuoi clienti?
  • Vuoi generare e favorire la discussione su un tema specifico, che magari tratterai durante un tuo corso?
  • Vuoi riunire i professionisti del tuo settore con l’obiettivo di sviluppare collaborazioni future?
  • …oppure altro ancora…

Oltre alle finalità del tuo Gruppo Facebook, ci sono altri dettagli da curare, eccone alcuni:

  • Immagine di copertina (Realizza un’immagine di copertina di qualità, qui trovi alcuni consigli)
  • Nome Gruppo (Scegli un nome semplice ma efficace, faciliterà l’afflusso di persone interessate alla tua attività)
  • Regolamento del Gruppo/Netiquette (Ti consiglio di stabilire un regolamento comune per tutti gli appartenenti del tuo Gruppo, spesso il solo buon senso non è sufficiente…)

Questi sono solamente alcuni consigli basati sulla mia esperienza, se hai già gestito dei gruppi ed hai trovato altri “trucchi” per ottimizzare la gestione di questo strumento ti invito a commentare l’articolo, condividendo la tua esperienza!